​Nel 2019, C ha vinto l’ambito premio Linguaggio di programmazione dell’anno. Ora, quasi a metà del 2020, è in linea per vincere nuovamente il premio?

L’indice TIOBE ha aggiornato le proprie classifiche per maggio 2020 e c’è un nuovo numero uno. (O dovremmo dire un vecchio numero uno? C era il linguaggio di programmazione numero uno per tutto il 1985, 1990, nel 2000, 2005 e 2015!)

 

 

Java and C were already very close in April, but this month C surpasses Java again. The last time C was number one was back in 2015. We can only guess why C is number one again. One of the reasons might be the Corona virus. This might sound silly but some programming languages really benefit from this situation. Examples are Python and R in the data sciences area because everybody is searching for an antidote for the virus. But also embedded software languages such as C and C++ are gaining popularity because these are used in software for medical devices. On another note, it is also worth mentioning that Rust is really getting close to the top 20 now (from #27 to #21 within one month).

Paul Jansen CEO TIOBE Software

 

 

Java e C erano già molto vicini in aprile, ma questo mese C supera di nuovo Java. L’ultima volta che C è stato il numero uno è stato nel 2015. Possiamo solo indovinare perché C è di nuovo il numero uno. Uno dei motivi potrebbe essere il virus Corona. Potrebbe sembrare sciocco, ma alcuni linguaggi di programmazione traggono davvero vantaggio da questa situazione. Esempi sono Python e R nell’area delle scienze dei dati perché tutti sono alla ricerca di un antidoto per il virus. Ma anche i linguaggi software integrati come C e C ++ stanno guadagnando popolarità perché vengono utilizzati nei software per dispositivi medici. In un’altra nota, vale anche la pena ricordare che Rust si sta davvero avvicinando ai primi 20 (dal 27 al 21 entro un mese).

Paul Jansen CEO TIOBE Software

Tiobe Hall Of Fame

 

 

 

Un altro motivo per la popolarità di C potrebbe essere dovuto all’uso del linguaggio nei dispositivi integrati e alla sua programmazione multipiattaforma.

Man mano che Internet Of Things continua a guadagnare importanza, anche C crescerà probabilmente insieme a esso, così come continuerà a usarlo come linguaggio di programmazione generico.

Ma adesso passiamo ad analizzare i linguaggi di questa nuova classifica partendo proprio dal nostro C.

 

 

 

C:

Cos’è: Molte persone nella comunità dei programmatori considerano C il nonno di tutti i moderni linguaggi di programmazione. Questo fondamentalmente per due motivi:

1) Il linguaggio C è stato sviluppato nel 1970, quando ancora alcuni computer erano le dimensioni intere stanze.

2) Molti linguaggi moderni come Java, C++ e Python sono stati direttamente influenzati da C.

Nonostante la sua età C resta però ancora molto utilizzato, e probabilmente rimarrà tale per molti anni a venire, anche perché C implementa una procedura che mira ad utilizzare meno memoria possibile.

Buone ragioni per impararlo e usarlo: la maggior parte dei buoni programmatori conoscono più di un linguaggio. Se avete intenzione di impararne più di uno C potrebbe essere una buona scelta. Alcuni corsi di sviluppo C hanno un metodo di insegnamento che può apparire ostico per alcuni, tuttavia, questo non dovrebbe essere preso come deterrente perché, dopo che avrete appreso C, imparare linguaggi più moderni come Objective-C, C++, PHP e molti altri vi risulterà molto più facile.

Come probabilmente avrete capito, C è un linguaggio piuttosto potente e, proprio grazie alla sua potenza, risulta essere il linguaggio perfetto quando è necessario avere un controllo assoluto sul software. Questo è il motivo per cui è la spina dorsale di molti dei sistemi operativi più diffusi oggi, quali Windows, OSX e Linux. Quasi tutti i dispositivi informatici sono scritti interamente o in parte in C. Microonde, calcolatori elettronici, banche dati, controlli di navette spaziali, hanno probabilmente una componete C.

 

Java:

Cos’è: Java è un linguaggio di programmazione il cui sviluppo comincia agli inizi degli anni ‘90. Nonostante il linguaggio sia open source, per cui chiunque può utilizzarlo liberamente, è attualmente di proprietà e gestito da Oracle Corporation. Java è stato progettato per essere un linguaggio che possa funzionare su qualsiasi dispositivo, e di conseguenza si presta allo sviluppo non solo di software per PC, ma anche di App per Smartphone, Tablet e persino TV intelligenti.

Buone ragioni per impararlo e usarlo: Java è uno dei linguaggi maggiormente in-demand. Aziende di qualsiasi dimensione utilizzano applicazioni scritte in Java. Se avete un’idea per un software innovativo per il business o per App innovative per Android, Java è probabilmente la scelta migliore per svilupparlo. Molte delle applicazioni più popolari Android come Angry Birds, Temple Run e Candy Crush Saga sono state scritte in Java. Lo stesso vale per la maggior parte dei software proprietari che compagnie aeree, agenzie governative e aziende Fortune 500 utilizzano ogni giorno.

 

 

 

Python:

Cos’è: Python è un linguaggio general purpose che vede la sua origine nel 1991. Questo linguaggio è stato progettato per essere altamente leggibile, il che lo rende molto facile per i principianti. E’ un linguaggio dall’alto potenziale attraverso il quale si può spaziare dalla creazione di software scientifico, allo sviluppo web fino al rendering 3D.

Buone ragioni per impararlo e usarlo: A differenza dei linguaggi di livello più basso come C o Java, Python può essere appreso ad un ritmo relativamente veloce. Questo rende Python un linguaggio estremamente friendly per i neofiti alla programmazione.

Applicazioni come Instagram, Dropbox, YouTube e Reddit sono tutti esempi di ciò che si potrebbe essere in grado di realizzare con una buona conoscenza di Python.

 

 

 

 

 

C++:

Cos’è: A tutti gli effetti C++ è C con più funzioni. Mentre entrambe queste tecnologie sono considerate lingue di uso generale, C è di solito utilizzato per il software ” close to the machine” come i sistemi operativi, mentre C++ è di solito utilizzato per le applicazioni di alto livello come software di contabilità o come motore per videogiochi.

Buone ragioni per impararlo e usarlo: C++ è spesso la prima scelta per sviluppare grandi progetti software come browser web, driver grafici per computer e algoritmi di negoziazione finanziaria. Questo linguaggio sfrutta la metodologia della Programmazione Orientata a Oggetti (OOP) che C non supporta facilmente. Per questo motivo C++ risulta essere più appropriato per svolgere quelle attività dove C risulterebbe eccessivamente difficile o troppo dispendioso da utilizzare in termini di tempistica.

I motori di molti degli più popolari videogames, come Call of Duty, Halo, e Fifa sono stati scritti in C++. Anche i grandi studi di animazione come Pixar, Disney e DreamWorks usano C++ per lo sviluppo di funzioni particolari dei loro software di animazione. Grazie alla sua robustezza e alla sua velocità, C++ è usato anche per scrivere algoritmi di negoziazione ad alta frequenza che consentono alle imprese di Wall Street di scambiare migliaia di azioni in frazioni di secondo.

 

 

 

C#:

Cos’è: C# è un linguaggio di programmazione sviluppato fin dai primi anni del 2000. Facente parte della famiglia .NET, agli inizi fu destinato ad essere unicamente utilizzato per lo sviluppo di prodotti Microsoft. Oggi C# viene utilizzato per sviluppare non solo applicazioni Windows standard, ma anche web applications lato server o come motore nello sviluppo di videogiochi.

Buone ragioni per impararlo e usarlo: Se siete interessati a sviluppare applicazioni specifiche per Windows o allo sviluppo di web applications che verranno eseguite su server Windows, C# è una buona scelta. Anche se attualmente non è così popolare come PHP o Java, la sua popolarità è in continuo aumento.

C# è stato progettato da Microsoft per venire eseguito senza problemi sui loro server, web applications come Bing e MSN sono costruiti con codice C# così come lo sono la maggior parte delle applicazioni sviluppate per Windows Phone.

Visual Basic.Net:

Cos’è: Visual Basic .NET (VB.NET) è un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti multi-paradigma,implementato su Framework .NET. Microsoft ha lanciato VB.NET nel 2002 come successore del noto Visual Basic. Insieme con C#, è uno dei due principali linguaggi rivolti al framework .NET.

Buone ragioni per impararlo e usarlo: Visual Basic presenta un’alta facilità d’uso, non utilizza la formalità di punteggiatura tipica di quasi tutti gli altri linguaggi e il suo ambiente di lavoro RAD permette di realizzare in breve tempo interfacce GUI anche complesse; inoltre è pratico nella creazione di accessi alle basi dati e nella creazione di controlli ActiveX.

Oltre tre milioni di programmatori utilizzano Visual Basic, e molti di loro lo hanno imparato come primo linguaggio.

 

 

 

 

 

 

 

Javascript:

Cos’è: Coloro che si avvicinano per la prima volta alla programmazione spesso non sanno che c’è una differenza tra Java e JavaScript. Questo linguaggio era originariamente chiamato ECMAScript, tuttavia a causa della popolarità di Java, i creatori cambiarono il nome per attirare più persone. A parte il nome, questi linguaggi hanno ben poco in comune.

Buone ragioni per impararlo e usarlo: Se siete interessati a diventare front-end web design dovreste imparare JavaScript, perché viene utilizzato per aggiungere interattività alle pagine web. Prive del suo utilizzo, le pagine possono risultare piuttosto blande, mentre l’utilizzo di JavaScript sui siti consente la creazione di animazioni e un migliore controllo dell’interfaccia web. Anche se viene utilizzato principalmente per lo sviluppo front-end, framework come Node.js permettono ai programmatori di scrivere anche software di back-end. JavaScript è utilizzato dall’88% di tutti i siti web. Se consideriamo la vastità del web, vi potete renderete conto che 88% è un’altissima percentuale. Effetti speciali al passaggio del mouse, menu a discesa, e altre animazioni nella pagina sono alcuni esempi dell’utilizzo di JavaScript.

 

 

 

 

 

 

 

 

PHP:

Cos’è: PHP è un altro discendente di C poiché è stato sviluppato utilizzando il linguaggio C e come conseguenza ne ha ereditato alcune potenzialità. PHP è stato progettato per rendere possibile la creazione di web applications come Facebook.

Buone ragioni per impararlo e usarlo: Se avete un’idea per un nuovo sito web, un linguaggio come PHP risulta molto pratico. PHP è il linguaggio ideale per le persone che vogliono andare da nessuna esperienza allo sviluppo di applicazioni web in un breve lasso di tempo. PHP è utilizzato su oltre duecento milioni di siti web il che dimostra come sia veramente popolare questo linguaggio. Viene anche utilizzato su alcuni dei siti più visitati al mondo come Yahoo o da CMS come WordPress e Magento.

 

 

 

 

 

 

 

 

SQL:

SQL Logo

SQL vede la luce nel 1974 ad opera di Donald Chamberlin. All’epoca si chiamava SEQUEL e venne creato come strumento per lavorare con database che seguissero il modello relazionale.

SQL (Structured Query Language) è un linguaggio standardizzato per database basati sul modello relazionale (RDBMS), progettato per operazioni come la creazione e la modifica di schemi di database; inserimento, gestione e modifica dei dati memorizzati; interrogazione dei dati memorizzati; creazione e gestione di strumenti di controllo e accesso ai dati. Per cui, in realtà, non si tratta solamente di un semplice linguaggio di interrogazione perchè i suoi sottoinsiemi permettono la creazione, la gestione e l’amministrazione di database.

SQL è un linguaggio per interrogare e gestire basi di dati mediante l’utilizzo di costrutti di programmazione denominati query. Con SQL si leggono, modificano, cancellano dati e si esercitano funzioni gestionali ed amministrative sul sistema dei database. La maggior parte delle implementazioni dispongono di interfaccia alla riga di comando per l’esecuzione diretta di comandi, in alternativa alla sola interfaccia grafica GUI.

 

 

R:

R è, oltre ad un linguaggio di programmazione, anche un ambiente di sviluppo specifico per l’analisi statistica dei dati. È un software libero, distribuito con la licenza GNU GPL, disponibile per diversi sistemi operativi come Unix, Linux, Mac, Windows.

È un linguaggio object oriented e deve la sua popolarità ad un’ampia disponibilità di moduli distribuiti con licenza GPL (General Public License, software libero) che possiamo reperire con facilità (data anche la loro organizzazione) sul sito CRAN – The Comprehensive R Archive Network (https://cran.r-project.org).

Questi moduli servono sostanzialmente per espandere le capacità del programma, oltre alle molte funzioni statistiche aggiuntive, esistono moduli che permettono la comunicazione con database (sia con driver specifici che tramite connessioni ODBC) o con sistemi GIS (Geographic Information System – Sistema informativo territoriale).

R viene fornito principalmente con un’interfaccia a riga di comando, ma per chi lo volesse sono disponibili diverse interfacce grafiche tra cui RStudio, (https://www.rstudio.com), l’ide grafico più comunemente usato oppure R Tools per Visual Studio.